effesessantasei

I'm a 47 y.o. question

Apr 23

Apr 22

c’è sempre un frutto di malinconia nell’allegria, c’è sempre un seme di allegria nella malinconia..


Perchè ieri si e oggi no?

Da qualche tempo i discorsi sulle relazioni celebrano una sorta di piccola mitologia del ritorno. Tornano, si dice, i rapporti preziosi, le passioni sincere che furono, i tagli che si resero necessari, le sottolineature del sesso che era sublime. Una piccola folla di parole abbandonate all’anonimato diventa campo di battaglia per nuove ricercatezze. Emozioni? Abitudini in disuso, debitamente riviste, riprendono vita. Una relazione degna di tale nome, non è mai effimera. Ha un suo ciclo di esistenza, durante il quale si esercita su un certo numero di varianti, peraltro non infinito. In questo senso tutto, nella vita, finisce per ritornare. Certo, bisogna vedere come. Se si tratti di un’idea o di un dettaglio. Se rimanga all’interno dello stesso ciclo o segnali una frattura, l’inizio di un nuovo giro. E gli odierni ritorni sono così abbondanti e articolati da far pensare proprio a questo, all’avvento di una nuova stagione della relazione. Che per le sue necessità strutturali deve anzitutto rispettare la regola della trasgressione nei confronti della stagione precedente. Se la relazione era stata vissuta con serietà ecco allora che adesso si fa leggera, quasi impalpabile. Se prima era vissuta come gli incontri nascosti tra adolescenti, ora avverrà il contrario. Se il rapporto era basato su un apporto individuale e casuale, ora ci saranno codici di comportamento rigidi e prescrittivi. E’ un gioco all’interno della coppia che regola le sue trasformazioni e in sostanza la sua sopravvivenza.


Apr 21
Tunnel of love

Tunnel of love


Apr 18
Fermati. Guarda. Ascolta.

Fermati. Guarda. Ascolta.



Sconvolto, commosso, convinto, dalla parte del linguaggio.

Sconvolto, commosso, convinto, dalla parte del linguaggio.


Urban jungle.

Urban jungle.


Apr 17

Apr 15
Don’t ask

Don’t ask


Page 1 of 221